Primavera : SS Brixen – Real Bardolino 1 – 3 seconda vittoria

 SS Brixen:  Evaldi  ( 85° Peitner ), Machacka, Kritzinger, Keim, Sullmann,

Steinhauser, Gafriller ( 80° Dal Molin ) , Rabanser, Romen, Weissteiner

( 82° Oberhollenzel ) ,Bielak, Peitner,  Allenatore Sig.ra Oberlechner Roswitha .

Real Bardolino :  Sterza,  Begnoni, Furioni, Ivanova, Signori, Epiboli, Fabiano, Martinelli,

Baroldi,  Accordini , ( 70° Marani ), Allenatori , Sig.ra Monica Gallo e Guella Alessandra.

Reti: 20° Epiboli  RB, 43° Bielak BR,  88° Epiboli,  90° Martinelli.

 

Condizioni meteo tipiche autunnali, pioggia  insistente per quasi tutto l’incontro

che condizionera’ in parte l’andamento della partita,  si e’ giocato su un bellissimo impianto sintetico,

di proprieta’ nemmeno del comune di Bressanone, ma di un istituto scolastico, purtroppo per noi , una realta’  distante

anni luce   dalle nostre latitudini. Con la pioggia   controllare la palla  e’  problematico, non si possono fare lanci ,

bisogna giocare corto.  Il risultato finale  e’ arrivato in  fine partita, ma non per questo possiamo dire che non sia

meritato,  praticamente   il primo tempo ci vede   tenere il pallino del gioco , belle conclusioni Martinelli,  Baroldi , Signori,

meriterebbero piu’  fortuna, il Brixen non sta a guardare e  gioca   la sua partita,  preciso e ben ordinato

e non disdegna qualche contropiede insidioso . Vantaggio Real Bardolino al 20°  con Epiboli che   risolve da fuori

area un’azione di mischia, accesa da un calcio d’angolo 0-1

Il vantaggio , confonde un po’ le idee alle nostre ragazze, che lasciano per un attimo l’iniziativa alle colleghe di Bressanone,

in un contropiede si fa trovare pronta Sterza che respinge   d’istinto  con i pugni ,   poi finalmente   si riprende a giocare

e  potremmo  anche raddoppiare  con Baroldi , ottima azione della nostra new entry  che   dribbla un difensore in area e

spara una bordata che si stampa sulla base del palo alla destra del portiere, peccato perche’  Baroldi , avrebbe potuto

festeggiare il fresco 14° anno di eta’  con un gol .

Come   da  terribile legge del calcio ,  gol mancato gol subito , ecco la frittatina  pronta     al  43°,

rimessa dal fondo, purtroppo  corta  di Sterza  che viene intercettata dal Bielak che in velocita’  si fionda verso la porta

ed arriva al tiro  insaccando la sfera alla sinistra di Sterza    1 – 1

Seconda frazione,    le squadre riversano incampo  tutte le  residue energie fino in fondo, per ottenere il risultato pieno.

il Real Bardolino sembra avere la supremazia territoriale, ma il Brixen e’ sempre pericoloso,

la sua forza viene da destra con le ali  che si trovano a loro agio  sul veloce  terreno di gioco , brivido perche’ un disimpegno

di Begnoni  all’indietro,  raccolto con le mani da Sterza, facendo interrompere l’azione dall’arbitro  che

interpreta l’intenzionalita’ del passaggio  al portiere,      calcio di punizione indiretto in area che per fortuna viene

respinto dalla nostra difesa .

Per cercare nuove energie,  Marani  entra a sostituzione di Accordini, e non ci mette molto

ad essere protagonista,    ne fara’ purtroppo le spese  il portiere locale, che  in un’azione in area cercando

di anticipare Marani  s’infortuna   seriamente , tanto da dover essere sostituita.

Evaldi giocava gia’ con un problema al ginocchio  quindi   onore a lei per la determinazione

nonostante in codizioni precarie. La partita volge al termine    e’ potrebbe chiudersi con

un pareggio che accontenterebbe entrambe le formazioni ,  il Real comunque  insiste

e questa volta la fortuna lo aiuta, da un tiro cross  di Epiboli  , la palla  batte sulla schiena di

un difensore, spiazzando letteralmente Peitner, incolpevole , concediamo la marcatura

ad Epiboli,  che qualche minuto prima avesva preso una clamorosa traversa su calcio di

punizione,   1- 2   L’arbitro   chiama 5 minuti di recupero ,  e c’e’ spazio per Martinelli

che riesce a trovare in mischia  il gol del definito 3 – 1.  Onore a tutte e quante le squadre in campo ,

da elogiare   le due formazioni , tra le piu’ giovani del campionato.

Alcune considerazioni ,    anche oi sono da registrare  progressi del gruppo,    e’ piaciuto, ha lottato   fino alla fine.

Una menzione particolare a Furioni  per l’abnegazione,    ha giocato quasi tutta la ripresa con problemi di

crampi , questo  a rimarcare l’impegno profuso , Signori che anche oggi   ha rimediato la sua dose di  botte ,

un esempio per tutto il gruppo,   spirito di sacrificio ed abnegazione , anche a costo della propria incolumita’.

Non dimentichiamo poi tutte le altre che   hanno dato   tutto quello che avevano ed anche qualche cosa di piu’.

Domenica prossima un impegno molto tosto con   il Fortitudo ,  migliore formazione

veneta della scorsa stagione,  che quest’anno e’ partita in sordina ma sempre da rispettare,

nessuna aspettativa  da questo incontro se non di giocare la nostra partita  senza paura

del risultato,  noi non abbiamo nulla da perdere, tutto da guadagnare.

alla prossima domenica 18 a Calmasino .

 

 

 

 

 

 

Annunci