RIPRESA DA DIMENTICARE…IL REAL MEDA PORTA A CASA I TRE PUNTI

Real Meda                3

Real Bardolino          0

Real Meda: Stefanello (1’st Aprile), Saveso, Chiggio, Confalonieri, Tosini (1’st Scrugli), Somaschini, Dubini, Massera, Moselli, Pozzi Trezzi (37’pt Ronucci). All Zaninello

Real Bardolino  :  Begnoni, Piccin (10’st Bianchini), Gottardi, Daiana Mascanzoni, Caffara, Muco, Debora Nascanzoni, Eccher (13’st Dal Rì), Rizzi (21’st Tomelleri), Maselli, Menin. All Padovani-Trentin

Arbitro: Modica di Lecco

Reti:11’st Pozzi (RM),19’st e 43’st Moselli (RM),

Meda: In una ripresa decisamente da dimenticare il Real Bardolino soccombe ad cinico più che mai Real Meda bravo e caparbio nel sfruttare al meglio la propria fisicità in un campo estremamente pesante. Pronti attenti via e già al 5’ è il Real Bardolino a sfiorare il vantaggio , quando Menin sfruttando al meglio un calcio piazzato di Debora Mascanzoni tenta la deviazione vincente con l’estremo difensore locale Stefanello a deviare in angolo. La risposta di casa, con il possesso palla costantemente ospite, è affidata alle continue ripartenze fermate sistematicamente dalla retroguardia del Real ben impostata e diretta al meglio nel mettere costantemente in fuori gioco le sfuriate avversarie, come al 7’ al 8’ e al 9’ con Trezzi, Somaschi e Maselli fermate giustamente dal giudice di linea. Al 13’ è invece  Debora Mascanzoni, direttamente da calcio piazzato, a scaldare le mani ad una attenta Stefanello che salva le compagne. Ancora Real Bardolino al 21’ con Menin che non riesce a battere a rete da favorevole posizione per il provvidenziale intervento di Confalonieri. Al 24’ invece è la brava Begnoni a fare la differenza quando para con sicurezza sulla bordata di Trezzi direttamente da calcio piazzato. Travolgente azione del Real Bardolino al 37’ con Daiana Mascanzoni che supera di gran carriera il suo diretto marcatore e pesca a centro are Rizzi rimpallata al momento della conclusione da Tosini, che nella occasione si fa mela e lascia il terreno di gioco. La ripresa si apre con un Real Meda più intraprendente che va vicino la vantaggio al 3’ con Pozzi che manca di un soffio il palo difeso da Begnoni. Poco male con la stessa Pozzi che si ripete al 11’ ma questa volta lasciando il segno quando vince il duello fisico con Eccher e  con un delizioso pallonetto mette la palla la dove Begnoni non può fare nulla per il vantaggio del Real Meda. Nemmeno il tempo di riordinare le idee ed ecco come un fulmine a cielo sereno giungere il raddoppio di casa con Moselli la quale da veterana dell’area di rigore coglie al volo il velo di Dubini nel freddare per il raddoppio del Meda una incredula Begnoni.  Il Bardolino prova a reagire al 36’ con la nuova entrata Dal Rì ma trova nella parata di Aprile il non sospirato pesce per l’intervento di quest’ultima. Al 43’ con Il Real Bardolino alla ricerca della rete della speranza è il Real Meda , in una delle più classiche azioni di contropiede, a siglare con Moselli la terza rete di casa per un passivo così marcato non di certo meritato da parte della compagine di Padovani-Trentin, visto gli equilibri in campo, ma del resto chi segna di solito vince, mentre con gli applausi per il bel gioco solitamente non si va da nessuna parte.

Andrea Mantovani 

Greta Gottardi

 

Annunci