Primavera : Real Bardolino – Fortitudo 0 – 2

Real Bardolino  – Fortitudo  0 – 2

 

Real Bardolino : Pigozzi, Strambaci (80° Sterza ), Begnoni,, Furioni,

Signori, Ivanova, Epiboli, Tomelleri, Martinelli, Baroldi, Bendinelli ( 82° Accordini )

Allenatore:  Monica Gallo

Fortitudo:Colcera, Bindella V., Morandi, Bonizzato, Salaorni, Franchini, Sartori, Bindella A.

Scattolini, Mecenero, Valtolini,   Allenatore:  Sig.  Vanoni, Alberto

Reti,  8° Salaorni, 48° Scattolini.

 

Calmasino,  domenica 18 novembre   giornata piacevole dal punto di vista meteo ,

une domanda spontanea, si puo’ essere soddisfatti  per una sconfitta ?     la risposta e’ certamente affermativa,   quella di oggi  , lo possiamo dire, e’ stata la migliore partita del giovane gruppo delle  PAGINE GIALLE;  i genitori , amici e pubblico tutto che assistito all’incontro  penso lo possano affermare.

Di fronte c’era una societa’ come la Fortitudo, che ha da sempre fatto del  settore

giovanile il  fiore all’occhiello della sua attività,  la squadra di Mozzecane, ricordiamo,

lo scorso campionato   e’ stata la migliore formazione  Primavera del triveneto.

Nel nostro piccolo  e’ stato come per la nazionale di Rugby  affrontare la leggenda  degli

“All Blacks “ , impegno improponibile, ma da affrontare  a testa alta  .

La differenza   di esperienza si e’ vista , infatti il punteggio e’ arrivato da  un’azione di

calcio d’angolo all’8° minuto di gioco ,   ed un contropiede  di ottima fattura inizio secondo tempo ,  poi   ci mettiamo anche Super  Colcera , che ha “svangato”  alcune situazioni veramente difficili   ,    per chi non la

conoscesse, ricordiamo che  lo scorso campionato e’ stata il portiere titolare della formazione Fortitudo che ha vinto il girone di A2 ,ottenendo la promozione alla seria A, e  non aggiungiamo altro   per ribadire il suo  valore,    a titolo di gossip,  per scelta di vita,   domani lascerà l’Italia , per recarsi  in Inghilterra, un’opportunità  per studio e lavoro, ad Ylenia Colcera . un grande abbraccio  ed auguri di buona fortuna nella terra di Ermione.

Veniamo a noi ,   alla partita delle Pagine Gialle,    l’avversario a parte gli episodi  con i quali ha fatto la differenza , ha sofferto  piu’ del dovuto,  forse  l’assenza di Caneo e di Rizzi  è veramente penalizzante. La squadra di Bardolino  è quella che ha fatto vedere  del calcio giocato   ,  gioco a terra,  scambi , schemi  tutto quanto secondo copione  .

In casa nostra, vogliamo segnalare  due debutti, Pigozzi in porta ,  che per

infortunio non ha potuto essere utilizzata precedentemente,   deve ritrovare la

condizione ,  ma  va bene cosi’  oggi  ha fatto buone cose ,

segue  Bendinelli  Greta anno di nascita 1997 ,  oggi  non solo al debutto in campionato, ma prima partita in assoluto in campo a 11  ,  si vede che   e’ inesperta ,  ma  sta lavorando bene , sicuramente   saprà ritagliarsi  lo

spazio in squadra,   oggi ha fatto vedere alcune cose delle sue possibilità,   per poco non riesce  a finalizzare nel primo tempo una rete,   quando  ha raccolto un  cross da Signori , poi si e’ un attimo decentrata e non è riuscita a concludere, appoggiando la palla a Martinelli,  nel secondo tempo  una buona concusione da 20 metri , parata da Colcera.

Brave tutte quante le ragazze,  un plauso  al nostro capitano Francesca Signori , gladiatore al pari

di Russel Crowe,   oggi   l’allenatore avversario per fermarla, le ha messo alle costole

un giocatore in marcatura costante , la prossima volta forse dovra’  ricorrere alla Kriptonite.

Ottime   Begnoni, Epiboli e Tomelleri,  tre ragazze cresciute nelle fila  del Fortitudo,

oggi pur di non perdere  avrebbero sacrificato al vita , in avanti  Martinelli ,  ha avuto piu’

volte  l’occasione per  ferire l’avversario , tre volte Colcera  le ha negato il gol,  nell’occasione  che e’ riuscita a scavalcarla, la palla e’ uscita di  un centimetro dal palo,

peccato   e’ stato ad inizio ripresa ed   un minuto piu’ tardi    c’e’ stato il raddoppio ,

così e’ il calcio

Se dobbiamo trovare  un difetto,    nelle rimesse laterali,  l’arbitro ci ha fischiato almeno

quattro cambi di rimessa,    un peccato veniale, facilmente risolvibile,  resta la certezza che

Il gruppo e’ in buona crescita,  con questo presupposto,   sabato prossimo  andremo a  Padova con lo Zensky  in testa al campionato, per giocare la nostra partita ,   non nascondiamoci  che  sara’  un’altra “mission impossibile “  ma sicuramente   giocheremo a testa alta .  prima o poi   i risultati     arriveranno ,   il lavoro   paga sempre .

Alla prossima

 

Annunci